mercoledì 1 novembre 2017

Cinque libri che ho intenzione di leggere

Buongiorno a tutti! Come al solito torno a scrivervi dopo una vergognosamente lunga assenza.
    Ultimamente (da quando è ricominciata la scuola) sono stata super impegnata, ho smesso praticamente di fare tutto ciò che mi piace per dedicarmi solo a studio e lavoro. Approfitto quindi di questo ponte per scrivere un nuovo post.
        Non ho letto molti libri, e comunque non ho voglia di scrivere una recensione. Quindi ho deciso di parlarvi dei libri che sicuramente leggerò, anche se non so ancora quando.

Lolita | Vladimir Nabokov
   Il primo libro di cui voglio parlarvi è Lolita, uno dei più famosi e controversi romanzi del mondo. Ammetto che il pensiero di leggerlo un po' mi spaventa, perché insomma, si tratta pur sempre del viaggio nella mente deviata di un uomo. E' da anni che mi riprometto di leggerlo ma o per un motivo o per un altro alla fine ne rinvio sempre la lettura quindi dopo due anni mi ritrovo sempre allo stesso punto, e cioè a pagina 0. Già, ancora lo devo anche comprare -o prendere in biblioteca, vedremo.
    Ciò che è sicuro è che lo leggerò, in dubbio sono il quando e il come.

Io&Marley | John Grogan
    Avete mai letto una di quelle storie che, prima ancora di leggerne la prima pagina, sapevate vi avrebbero distrutto e causato tristezza per giorni? Ecco, io so già che per Io&Marley sarà così. Non solo perché ho visto il film non una ma due volte finendo irrimediabilmente in un mare di lacrime, ma perché da quando ho preso un cane sono diventata così sensibile agli animali che mi basta pensare qualcosa di triste riguardo un animale qualsiasi da ridurmi letteralmente in stato vegetativo per giorni. Forse prendo l'argomento con troppa serietà, forse sono troppo sensibile, chissà. Fatto sta che so già che quando leggerò questo libro passerò piangendo la metà del tempo, ma nonostante ciò sono convintissima a farlo. Se la storia è almeno la metà bella quanto quella del film ne varrà sicuramente la pena.

venerdì 13 ottobre 2017

LA COLONNA DI FUOCO | Ken Follett [Blogtour]

Salve a tutti miei cari Honeys ❤
Spero voi stiate bene e che stiate leggendo tanti libri bellissimi.

L`ultima tappa del blogtour de "La colonna di fuoco" conterra` tutte le recensioni di tutti i blog partecipanti.
NON HO FINITO DI LEGGERE IL LIBRO
Percio` sara` una prima impressione dato che il libro e` davvero lungo e io ho letto qualcosa tipo 200 pagine




~My Wandering Thoughts ~

Ero davvero emozionatissima per l`uscita del libro perche` io amo ALLA FOLLIA i libri di Follett. 
Mi hanno tenuto compagnia con storie accattivanti e personaggi  indimenticabili, aiutandomi anche in storia e facendo crescere in me l`amore per i romanzi storici. 
Soprattutto I pilastri della Terra e Mondo senza fine sono i miei preferiti di sempre! 

Insomma, ero davvero emozionatissima. 
Il libro incomincia subito benissimo e lo stile di Follett ti trascina subito negli eventi. Ned e` davvero un personaggio adorabile, e sono sicura che alla fine del libro entrera` nel mio cuore come hanno fatto Jack e Merthin. 
Aprezzo tantissimo le descrizioni dei luoghi perche` sono molto realistiche e ora che ho letto il lavoro e la ricerca che c`e` dietro per la tappa del blogtour, riesco ad apprezzarle ancora di piu`.
La cosa che mi ha portato nostalgia era stato vedere secoli dopo, riferimenti ai personaggi degli altri libri come Jack, Merthin, Caris e gli altri, un po` come sentire parlare di persone che conosci, solo che qui sono trattati come personaggi storici, ed e` un po` triste ma anche meraviglioso perche` mi ha fatto pensare ai libri scorsi.

Mi scuso se la recensione e` cortina pero` come vi ho detto, non ho finito il libro e questo e` piu` un pensiero su cio` che sto leggendo.





mercoledì 11 ottobre 2017

LA COLONNA DI FUOCO | Ken Follett [Blogtour - Ambientazione pt2]

Salve miei cari Honeys ❤
L`appunatmento di oggi sul blog e' con la tappa che tratta dell`ambientazione dell` ultimo libro di Ken Follett, La Colonna di Fuoco, che e` anche l`ultimo nella serie de "I pilastri della terra" (che io e mio padre amiamo alla follia proprio perche` e` un historical fiction)


Potete trovare il post di Rachel QUI e vi invito a visitarlo perche` e` davvero fatto benissimo.

Rachel nel suo post ha parlato di Parigi, Siviglia e Anversa.
Io invece vi portero` in un viaggio a Kingsbridge, la citta` in cui si tiene la prima parte del libro.



per chi ha letto i libri precedenti, abbiamo visto Kingsbridge fiorire da un piccolo paese a una citta` grazie al commercio della lana, che le ha permesso di svilupparsi.
Nel libro e` famosa per la sua magnifica cattedrale e dal ponte costruito da Merthin, personaggio de "Mondo senza fine".

domenica 1 ottobre 2017

ESTREMO INGANNO | Cristina Vichi [Release Blitz]

Salve a tutti miei cari Honeys! 

Mi dispiace per essere sparita così nel nulla.
In ogni caso oggi vi voglio presentare un libro davvero interessantissimo in uscita,appunto, oggi



~ INFO ~

Titolo: eSTREmo inGAnno
Autore: Cristina Vichi
Casa Editrice: Selfpublished
Prezzo: cartaceo € 8,00
             e-book € 2,99 (aderisce a Kindle Unlimited)
Trama: Nel 1717 una giovane sventurata bruciò viva sul rogo, accusata di stregoneria. Quella drammatica storia fu tramandata nei secoli e il luogo della tragedia prese il nome di Katherine’s City, in memoria della ragazza.
Kassy, diciassettenne del 2017, per strane e oscure ragioni si ritrova a vivere in prima persona la storia di Katherine, la Regina Rossa, scoprendo sulla propria pelle verità dimenticate, segreti inconfessabili e terribili maledizioni.

sabato 9 settembre 2017

GODSGRAVE | Jay Kristoff



◮ Conquer your fear, and you can conquer the world 

  ~ INFO ~

Titolo: Godsgrave
Autore: Jay Kristoff
Casa Editrice: Harper Voyager
Prezzo:   cartaceo £ 14,99
                ebook £ 8,99
Trama: Mia Corvere has found her place among the Blades of Our Lady of Blessed Murder, but many in the Red Church hierarchy think she’s far from earned it. Plying her bloody trade in a backwater of the Republic, she’s no closer to ending the men who destroyed her familia; in fact, she’s told directly that Consul Scaeva is off limits. But after a deadly confrontation with an old enemy, Mia suspicions about the Red Church’s true motives begin to grow.

When it’s announced that Scaeva will be making a rare public appearance at the conclusion of the grand games in Godsgrave, Mia defies the Church and sells herself to a gladiatorial collegium for a chance to finally end him. Upon the sands of the arena, Mia finds new allies, bitter rivals, and more questions about her strange affinity for the shadows. But as conspiracies unfold within the collegium walls, and the body count rises, Mia will be forced to choose between love and revenge, and uncover a secret that could change the very face of her world.



~My Wandering Thoughts ~

E' la seconda volta che provo a riscrivere questa recensione (grazie computer per avermi cancellato i file, seriously) e non è cambiato niente.
E' difficile, parlare coerentemente di uno dei tuoi libri preferiti.

Innanzitutto, sono stata davvero contenta di poterlo leggere in anteprima grazie alla casa editrice che mi ha fornito l'ARC. 
Nevernight mi era piaciuto davvero tantissimo ma aveva quel qualcosa che non mi aveva convinta del tutto. Avevo paura che il secondo capitolo della serie si rivelasse una delusione, il solito libro di mezzo, un po' meh. 
E invece.

venerdì 8 settembre 2017

IN VETTA AL MONDO | Roberta Melli - Anteprima

Salve miei cari Honeys! 
Oggi vi scrivo per proporvi l'anteprima di un libro da non perdere, in uscita il 21 settembre



~ INFO ~
Titolo: In vetta al mondo
Autore: Roberta Melli
Casa editrice: Leone Editore
Prezzo: € 12,90
Trama: Teo non conosceva la paura, con il suo lavoro aveva vissuto situazioni 
difficili anche solo da raccontare, e le aveva affrontate sempre con 
raziocino e freddezza. Ora però c’era qualcosa che lo terrorizzava 
perché impossibile da comprendere: appena visibile, un’altra figura 
sovrastava la sagoma della bestia albina, enorme e candida come il 
manto del lupo.
Teo Alberti, ispettore di polizia della sezione omicidi del 
distretto di Torino, deve tornare al paese natio poiché la 
madre è in fin di vita. Lì conosce una ragazza mulatta che 
vive in Svizzera: tra i due nascerà una intensa relazione, ma 
un brutale omicidio cambierà ogni cosa. Teo si troverà alle 
prese con un’indagine complessa e con una vittima dal 
passato oscuro, collegata ai cartelli della droga del 
Sudamerica. La presenza quasi eterea di un lupo albino che 
sembra seguire proprio il protagonista si rivelerà anch’essa 
un’importante traccia che aiuterà la conclusione 
dell’indagine.
Data d'uscita: 21 settembre



In questo periodo sento proprio il bisogno di un bel thriller per affrontare lo stress del rientro! 
E voi, lo leggerete? 

Buone letture e a presto! 

Nora A.



venerdì 25 agosto 2017

THE SPELLBOOK OF THE LOST AND FOUND | Möira Fowley-Doyle


She looks at the forest around us in wonder. "So does this mean we won't have to lose something in exchange?" she asks.  "I don't know" Ivy says. "I don't know. Maybe it depends on the things we want found. Maybe it depends on the things we lose. the bigger the thing we ask for, the more we lose. The more other people lose." 

 ~ INFO ~

Titolo: The spellbook of the lost and found
Autore: Möira Fowley-Doyle
Casa editrice: Corgi Childrens
Prezzo:   cartaceo £ 7.99
                e-book  £ 5.67
Trama: One stormy summer night, Olive and her best friend, Rose, begin to lose things. It starts with simple items like hair clips and jewellery, but soon it’s clear that Rose has lost something bigger; something she won’t talk about.

Then Olive meets three wild, mysterious strangers: Ivy, Hazel and Rowan. Like Rose, they’re mourning losses - and holding tight to secrets.

When they discover the ancient spellbook, full of hand-inked charms to conjure back lost things, they realise it might be their chance to set everything right. Unless it’s leading them towards secrets that were never meant to be found . . .



~My Wandering Thoughts ~

Ora: guardate quella cover e ditemi che non lo volete leggere solo per quello. 
Se ci riuscite...complimenti! Siete persone migliori di me. 
Poi lo volevo troppo leggere perchè come nel caso di Non Pratt, ho incontrato l'autrice allo YALC ed era troppo carinissima. Mi ha fatto i complimenti per i miei occhiali e abbiamo parlato di come tutti gli abiti debbano avere le tasche. E' semplicemente troppo dolcina.
Tornando al libro.

martedì 15 agosto 2017

TRUTH OR DARE | Non Pratt

◮ " Do not judge people on the things they cannot choose for themself", Mum sais, as much of her attention on Amir as on me. "A person cannot choose pretty. They cannot choose the colour of their skin or the fact that they need glasses." "They could wear contacts." I was trying to be clever. "But they cannot choose that they need help to see." She looked at me very seriously then. " Judge people on what they have control over. Judge them on the way they treat their friends, or whether they persevere when they can't do something." "Be careful not to confuse a beautiful face with a beautiful heart"  

 ~ INFO ~

Titolo: Truth or Dare
Autore: Non Pratt
Casa editrice: Walker Books
Prezzo:   cartaceo £ 7.99
                e-book £ 3.04
Trama: A powerful and moving novel about bravery from the Guardian's "writer to watch" Non Pratt, perfect for fans of Rainbow Rowell, John Green and Holly Bourne. How far is too far when it comes to the people you love? Claire Casey hates being the centre of attention. But if it means getting Sef Malik to notice her, it’s a risk she’s happy to take. Sef is prepared to do anything to help his recently disabled brother. But this means putting Claire’s love – and life – on the line. Because when you're willing to risk everything, what is there left to lose?






~My Wandering Thoughts ~

Ho avuto l'immenso piacere di conoscere l'autrice allo YALC.
Non è una di quelle persone solari e troppo carine e gentilissime. Soprattutto la cosa che mi ha colpito di più è stato il suo famosissimo taglio di capelli allo YALC.
L'autrice si era ripromessa di rasarseli davanti a tutti per beneficenza una volta raggiunta una certa
somma. Epica è stata l'entrata in scena di Benedict Cumberbatch e la sua faccia quando ha visto cosa stava succedendo al piano sopra il London Film & Comic Con.

giovedì 27 luglio 2017

Gilmore Girls Reading Challenge


   Ammetto che è da tantissimo tempo che pensavo di scrivere questo post, ma poi ho continuamente rinviato fino a dimenticarmene. Chi non conosce la famosissima serie TV Una mamma per amica?Tutti l'hanno vista o ne hanno sentito parlare. Rory Gilmore è, insieme a sua madre, la protagonista dello show: un personaggio non molto apprezzato, sicuramente particolare, che pero a me piace. La passione più grande di Rory è sicuramente la lettura, durante lo show la si vede infatti leggere o citare più di 350 libri!
  Ho deciso quindi di seguire questa sfida libresca che non consiste in altro se non leggere i libri che lei stessa ha letto. Ovviamente ci metterò anni per finirla, e probabilmente non li leggerò neanche tutti, ma è una bella sfida, soprattutto quando non si sa bene cosa leggere, per esempio. Ci sono vari elenchi online, io seguo la lista di Goodreads che trovate seguendo questo link.
   La lista che pubblico in questo post viene dal sito Progetto felice e conta 344 libri (quindi qualcuno in meno) di cui alcuni non tradotti in italiano.
   Farò vari post dove aggiornerò le mie letture, ma sicuramente sarò più attenta su Goodreads che su questa lista. I libri che troverete sbarrati sono quelli che ho già letto, quelli in corsivo sono quelli che ho intenzione di leggere nel prossimo futuro! Che ne dite di partecipare anche voi, che sia qui o su Goodreads?

mercoledì 26 luglio 2017

In My Mailbox 26.07.2017

   Salve a tutti! Ultimamente ho deciso di acquistare diversi libri su Amazon, cosa insolita perché di solito preferisco gli ebook che sono più economici. Eppure ci sono certi libri che sono belli da toccare, sfogliare e vedere sullo scaffale, come fossero oggetti, no? E poi i classici che ho deciso di acquistare sono costati quasi tutti meno di quattro euro e non sono di seconda mano!

   Come vedete non ho comprato tantissimi libri, perché preferisco spendere soldi per altre cose. Anche perché molti di questi libri si trovano su Amazon gratuitamente essendo molto vecchi e quindi non essendo più protetti dai diritti d'autore. Cosa che è assolutamente legale e non va confusa con la pirateria. Ma, come ho già detto, certe storie vanno toccate con mano, letteralmente in questo caso!
   Tre di questi libri fanno parte dell'edizione I MiniMammut della Newton Compton Editori, che adoro. I prezzi sono bassissimi, le copertine bellissime, la stampa e la traduzione fantastiche... li sto collezionando come molti farebbero con i francobolli perché non sono solo storie bellissime da leggere, ma anche bei libri da vedere!


   Ho deciso di comprare un volume contenente tutte le poesie di Arthur Rimbaud, che se non sbaglio ha anche il testo francese a fronte. Questo per due motivi: prima di tutto perché studio francese a scuola e, anche se non so se parleremo mai di Rimbaud in particolare, la letteratura francese mi ha sempre affascinata. E poi perché la maggior parte di quelle poesie Rimbaud le scrisse durante la sua adolescenza. Era un ragazzo intelligentissimo, che allo stesso tempo soffriva però di diverse problematiche: passò molto tempo vagabondando da una città all'altra e viaggiando e, tra le altre cose, fu anche imprigionato proprio per vagabondaggio! Epica è poi la sua storia d'amore con il poeta francese Verlaine. Un personaggio singolare che non vedo l'ora di approfondire.
   Orgoglio e pregiudizio era da tantissimo che volevo leggerlo, e ho deciso finalmente di comprarlo. La storia mi incuriosisce parecchio, non per la storia d'amore quanto per il carattere dei personaggi in sé! Anche la figura della Austen mi incuriosisce parecchio, soprattutto perché i suoi personaggi sono completamente diversi da quelli degli altri libri.
Ho anche acquistato Cime tempestose, semplicemente perché è da tantissimo che voglio leggerlo!

martedì 18 luglio 2017

P. S. I LIKE YOU | Kasie West


◮ "La biblioteca è il luogo dove hanno inventato il concetto di silenzio?", chiese David. "Be', i libri sono gli unici a cui sia concesso parlare qui. Quando ero piccola la pensavo così. Pensavo che la gente dovesse stare zitta, perchè altrimenti i libri avrebbero rubato loro le parole, che ne avessero bisogno per continuare a esistere." 

 ~ INFO ~

Titolo: P.S. I like you
Autore: Kasie West
Casa editrice: Newton Compton
Prezzo:  cartaceo € 9,90
               e-book € 0,99
Trama: Il sogno di Lily è comporre canzoni. Scrive versi ovunque le capiti. Anche durante le lezioni che proprio non riesce a digerire, per esempio quelle di chimica. Almeno fino al giorno in cui l'insegnante, esasperato dalla sua disattenzione, fa sparire dal suo banco qualsiasi oggetto possa distrarla: tutto tranne un foglio e una penna per prendere appunti. Ma la passione è più forte di tutto. E così Lily inizia ad appuntare versi sul banco, sperando che nessuno se ne accorga. Qualcuno però la scopre. Qualcuno che legge e aggiunge parole alle sue, sul banco. A ogni lezione di chimica. Tre volte a settimana. Quella che nasce tra Lily e il suo misterioso interlocutore è una vera e propria corrispondenza, che la entusiasma, le dà energia e la spinge a trasformare quelle frasi in testi di canzoni. Quanto può durare la magia?


~My Wandering Thoughts ~

E' il primo libro della West che leggo, e a dir la verità all'inizio non mi aspettavo nemmeno troppo. 
Insomma, non sono una da storie d'amore.
In realtà mi ha molto sorpreso. 
Innanzitutto la storia delle lettere sotto il banco: mi ha riportato indietro nel tempo di due anni.
Quando ero in prima, nel laboratorio linguistico avevo trovato sotto il mio banco una serie di conversazioni, scritte a matita, penna, indelebile. Grazie al cielo non erano lettere d'amore, ma una conversazione su GoT. Pensate alla mia felicità. Queste persone, di cui sapevo solo la classe (dato che era l'unica cosa che era scritta di questi ragazzi) che parlavano e scherzavano sotto il banco di una delle mie serie tv preferite. Ovviamente mi sono aggiunta anche io, e così per settimane abbiamo continuato a vandalizzare il sottobanco con teorie e pensieri ed emozioni.
Finchè non hanno chiuso il laboratorio perchè non andavano più delle postazioni. Tipico. 
Ancora oggi non so a chi scrivevo, ma era comunque una cosa che mi metteva troppa allegria.

sabato 15 luglio 2017

WISHBONES | Virginia MacGregor



◮ Be brave, I tell myself. If you’re going to take this resolution seriously, if you’re going to have everything in place for when Mum wakes up, you have to be proactive. 

Oggi prima recensione in inglese 😶😖 spero vada bene.
Comunque ho deciso di provare a scrivere una recensione in inglese, per vedere un attimo come va.

Disclaimer: nonostante io capisca benissimo l'inglese scritto, faccio -molta- più fatica a scriverlo. Siate buoni.

Hi there 
Today I'll try to write a review in English. I hope it won't be that bad.
Disclaimer: although I can perfectly understand written English, I struggle at writing. Please be patient

~INFO~

Author: Virginia MacGregor
Book: Wishbones
Publisher: Harlequin Teen
Plot: Feather Tucker has two wishes:
1)To get her mum healthy again
2) To win the Junior UK swimming championships
When Feather comes home on New Year’s Eve to find her mother – one of Britain’s most obese women- in a diabetic coma, she realises something has to be done to save her mum’s life. But when her Mum refuses to co-operate Feather realises that the problems run deeper than just her mum’s unhealthy appetite.
Over time, Feather’s mission to help her Mum becomes an investigation. With the help of friends old and new, and the hindrance of runaway pet goat Houdini, Feather’s starting to uncover when her mum’s life began to spiral out of control and why. But can Feather fix it in time for her mum to watch her swim to victory? And can she save her family for good?



~My Wandering Thoughts ~

I don't know where to start, actually.
The cover is really simple, in a minimal way but I really like it in its colors and little wishbones near the white feather.
This book is peculiar but in a good way, because it's like anything I've ever read. 
The story is told from Feather's point of view. She is a little girl that dreams of winning the UK Junior Butterfly Swimming Championship and - after her mum's fit during New Year's Eve - make her mum lose weight so to get her healthy again. 

giovedì 13 luglio 2017

SNOW LIKE ASHES | Sara Raash



Someday we will be more than words in the dark.

~ INFO ~

Edizione Italiana (trama e cover inglesi perchè comunque io l'ho letto in lingua, ma le altre info sono dell'edizione italiana dato che esiste)
Titolo: Neve come cenere
Autore: Sara Raash
Casa editrice: Mondadori
Prezzo: cartaceo € 12,50
              e-book € 6,99
Trama: Sixteen years ago the Kingdom of Winter was conquered and its citizens enslaved, leaving them without magic or a monarch. Now the Winterians' only hope for freedom is the eight survivors who managed to escape, and who have been waiting for the opportunity to steal back Winter's magic and rebuild the kingdom ever since.Orphaned as an infant during Winter's defeat, Meira has lived her whole life as a refugee. Training to be a warrior-and desperately in love with her best friend, Winter's future king-she would do anything to help Winter rise to power again.So when scouts discover the location of the ancient locket that can restore Winter's magic, Meira decides to go after it herself-only to find herself thrust into a world of evil magic and dangerous politics-and ultimately comes to realize that her destiny is not, never has been, her own.


~My Wandering Thoughts~

Avevo provato a leggere Snow like ashes già due anni fa, ma l'avevo abbandonato alla seconda pagina perchè l'inglese per me era troppo articolato e sinceramente non avevo nemmeno voglia di stare tutto il tempo con il dizionario in mano. 
L'ho ripreso in mano qualche giorno fa, dato che comunque avevo preso qualche tempo fa, l'intera trilogia da Laura -la mia cicciii- e poi so che Lily adora questo libro, dato che è stata la sua recensione ad avermi fatto venire voglia di leggerlo.

mercoledì 12 luglio 2017

Recensione: "Il Segreto della Regina Rossa" di A.G. Howard

Con il caldo di questi giorni una delle cose che preferisco fare è sicuramente rimanere in casa, vegetando sul letto e leggendo un libro. Certo, tutto dipende dal libro in sé: di sicuro preferisco una storia avvincente a una quasi tragica (e non mi riferisco al livello del dramma). Se avete letto le mie recensioni precedenti de Il mio splendido migliore amico e Tra le braccia di Morfeo sapete sicuramente quanto mi siano piaciuti i primi due volumi di questa trilogia. Se non l'avete fatto, non leggetele perché non ne vale neanche la pena, tanto sono delusa.

Titolo: Il segreto della regina rossa
Autrice: A. G. Howard
Editore: Newton Compton Editori
Data di pubblicazione: 5 Maggio 2016
448 pagine

Dopo essere sopravvissuta al disastroso ballo, Alyssa si sente più coraggiosa che mai ed è decisa, nonostante sia una follia, a salvare i suoi due mondi e le persone che ama. Anche se questo significa sfidare la Regina Rossa su un campo minato da trucchi e astuzie, e anche se l’unico modo per raggiungere il Paese delle Meraviglie, ora che la tana del coniglio è chiusa, è quello di passare attraverso lo specchio, una dimensione parallela popolata da pericolosi mutanti. Con l’aiuto del padre, Alyssa affronta così il viaggio verso il centro della magia e del caos alla ricerca di sua madre. Riuscirà, insieme a Jeb e Morpheus, a salvare il mondo dalla distruzione in cui è intrappolato?


   Che dire, non trovo neanche le parole per definire questo scempio tanto sono delusa. Forse sarà colpa mia, avendo aspettato più di un anno per leggerlo, forse mi sono illusa troppo, non lo so. Fatto sta che questo libro, in confronto ai suoi predecessori, mi ha fatto venire la nausea.
Non si tratta solo dei vuoti nella trama, dei personaggi non coerenti a se stessi, semplicemente è il complesso che risulta confuso e insensato. Ma andiamo con ordine.

   C'è questa ragazza, Alyssa, con una famiglia con malattie mentali alle spalle, divisa tra due mondi: quello umano e quello del paese delle meraviglie. Dopo una serie di disastri che ha causato, entrambi sono in pericolo, ma non solo: anche i suoi genitori, Jeb e Morpheus rischiano la vita. La trama che nel primo libro mi ha colpito profondamente, che nel secondo risultava confusa, sì, ma comunque ben organizzata, qui... ecco, quando parlavo di tragedia è proprio a questo che mi riferivo. Non solo la narrazione è confusa e fin troppo veloce, ma è anche incoerente a se stessa. Vedete, nei primi due libri Alyssa era una ragazza normalissima, che viene incoronata Regina del paese delle meraviglie e in lotta costantemente con se stessa: la sua metà umana, buona e sognatrice e quella Netherling, oscura e intrigante. Questa lotta le provoca la separazione in due del cuore. Letteralmente (torneremo dopo su questo argomento). 
   Ma perché dico che la trama è incoerente? Nei primi due libri (sì, li tirerò spesso in ballo da ora in poi) il fulcro della storia era la magia, il paese delle meraviglie, la storia di Alice, arricchita da dettagli come la storia d'amore della protagonista. Ebbene, in questo terzo libro quest'ultima diventa il fulcro di ogni cosa, la trama torna in secondo piano e... non mi è piaciuta questa cosa, anzi, a tratti risulta anche imbarazzante, e sono piuttosto sicura che non fosse questo lo scopo dell'autrice. Vedete, quando un libro viene descritto come fantasy avvincente non è che non mi aspetto una storia d'amore, ma perlomeno vorrei che il fantasy sia in primo piano, proprio come è accaduto nei due libri antecedenti a Il segreto della regina rossa. Sì, le storie d'amore sono necessarie, incuriosiscono il lettore... e se il romanzo fosse rosa posso accettare che siano al centro della trama. Prendiamo, per esempio Twilight, che per dire, a me è piaciuto. Perché è descritto per quello che è: una storia d'amore, tutto il libro è incentrato su questo, il fantasy è solo il contorno della storia. Quando però un libro dovrebbe avere come tema centrale il fantasy, la magia, e invece mi ritrovo la metà e più della trama con i pensieri della protagonista sul triangolo amoroso in cui si ritrova... be', è una delusione. Soprattutto perché, ecco che torno a citarli, nei primi due libri era la magia l'argomento centrale della trama.

   Negli Young Adult, direte, è normale avere una storia d'amore come fulcro della narrazione. E sì, lo posso anche accettare. Se non fosse che, come ho già detto, non era così nei primi due libri. Anzi, non li avrei definiti neanche Young Adult quanto libri per ragazzi, anche se mi rendo conto che la differenza è così sottile da risultare quasi inesistente. L'autrice aveva sì basato la narrazione sui temi tipici di un fantasy YA, ma allo stesso tempo li aveva adattati al suo libro. Quest'opera è totalmente diversa, sembra che sia fatta con lo stampino, copiata da uno dei tanti YA che si vedono nelle librerie. Tutto ciò che rendeva unica questa saga sembra essere assente in questo terzo volume.

venerdì 7 luglio 2017

Consigli libreschi di autori nostrani

Oggi torno a proporvi nuovi interessanti letture, ovviamente tutte made in Italy!

Titolo: Un cupcake per due
Autore: Rosemary Logan
Editore: Amazon KDP
Prezzo:  0,99 € e-book
Pagine: 244

Miranda sogna da sempre di fare la pasticcera, Dave sogna da sempre di fare coppia con Miranda. Due migliori amici e un sentimento nascosto, fino a quando la vita non li metterà davanti ad una scelta: l'amore o la carriera? 
Sarà allora che ogni nodo verrà al pettine e ogni segreto verrà svelato. Riuscirà l'amore a trionfare?

Titolo: Cala il sipario
Autore: Roberta Trischitta
Editore: Amazon kdp
Prezzo: 0,99 € e-book
Pagine: 220

Alexis Sanclaire ha una vita perfetta: un ristorante di successo, un fidanzato che ama e che la ama. O almeno così credeva... Quando Ian la lascia ad un passo delle nozze, infatti, tra il dolore e la ripresa Alexis inizia a guardare alla vita da una nuova prospettiva e molte cose che prima le sembravano chiare cominciano a non esserlo più. E proprio in questo percorso di risalita, qualcuno farà capolino nella sua vita per il peggiore dei motivi ma, in fondo, nel migliore dei modi.

Titolo: Stolen 1 (Dark Necessities Series #1)
Autrice: JD Hurt
Prezzo: 9, 36€

E' stato la mia salvezza, il conforto la gioia nel dolore più atroce. Ora è divenuto l'incubo, il buio. Il mostro che cova nell'ombra.
E' stata l'amore dell'infanzia, la bimba che consolavo dalle angherie della mia matrigna. Ora è tutto ciò che odio. Ora voglio solo vederla distrutta.
Andrew e Shiloh. Quando l'amore si trasforma in odio.


Titolo: Stolen 2 (Dark Necessities Series #2)
Autrice: JD Hurt
Prezzo: 11,96€

Oggi so la verità. Oggi so che lei è innocente. Proprio come allora, come sei anni fa. Dovrei lasciarla al suo destino, desiderarne la felicità. Eppure il mio malanno è grande, pericoloso, un albero maestoso pronto a cibarsi di lei. Un'unica verità pulsa dentro l'anima: la riavrò. Non è una promessa, neppure una minaccia. E' la certezza della vita.
Titolo: Aporia
Autore: Renato Mite (qui ho recensito il suo altro lavoro)
Pagine: 152
L'ebook è in prevendita su Amazon al prezzo di 0,99€

Milano. Settimana della moda. Federica scompare dopo aver assistito ad una sfilata. Per ritrovarla, i suoi genitori ingaggiano Edoardo e Kwame, due investigatori che dimostreranno abilità particolari. Federica è una ragazza appassionata dell'arte sartoriale, intraprendente e ambiziosa: vuole diventare una stilista, studia all'Istituto Marangoni e cerca in tutti i modi di rubare il mestiere. Suo padre è un produttore di tessuti e ha introdotto Federica nel mondo della moda. La ragazza ha contribuito alle prove della sfilata e ha fatto amicizia con le modelle. Soprattutto con Gerdie Lang, un tipo bizzarro che si sta costruendo la fama di modella ribelle. Gli investigatori scoprono che Federica ha proseguito la serata in compagnia di Gerdie, ma il mondo della moda non è popolato solo da modelle e fotografi. Trovare Federica non basta più, Edoardo e Kwame devon salvarla, devono riannodare il filo che lega Federica ad un inatteso destino per tirarla fuori dai guai.

Presentiamo insieme un nuovo blog!

   Qualche giorno fa una ragazza mi ha contattata chiedendomi un'affiliazione e, ricordando ancora i primi mesi su blogger -e lo sforzo per ottenere anche e solo 15 followers- ho accettato la sua richiesta, anche se con estremo ritardo. Perciò oggi lascio che Alice, l'amministratrice di La ragazza che si nasconde dietro un libro, vi parli un po' di sé!

Un blog di una ragazza a cui piace leggere perchè le rende la vita migliore e le fa credere in qualche cosa. Questo blog è aperto a tutti coloro che amano la lettura <3

lunedì 3 luglio 2017

♦ ON THE READLIST ♦

Aka nuovi libri in uscita che finiscono dritti nella TBR
Io davvero faccio una fatica tale a iniziare post che è una cosa ridicola. The struggle is real
Anyways, i libri che voglio leggere e che usciranno prossimamente sono: 

  1. SHADOWHUNTERS COLOURING BOOK | Cassandra Claire

Data di uscita: 4 luglio 
Prezzo: € 14,90
Trama: Dalle sale dell'Istituto di New York alle scintillanti torri di vetro di Alicante, dalle profondità della Città di Ossa alla foresta delle fate, il mondo della serie creata da Cassandra Clare prende vita, pagina dopo pagina in questo coloring book illustrato dalla storica collaboratrice Cassandra Jean. Testi e immagini da: Città di Ossa; Città di Cenere; Città di Vetro; Città degli Angeli Caduti; Città delle Anime Perdute; Città del Fuoco Celeste.







Non so voi ma io amo i coloring books. Ne ho finito uno recentemente sul Giappone Zen

giovedì 29 giugno 2017

LA FINE DELLA SOLITUDINE | Benedict Wells


"L'alternativa all'idea di vivere e morire è il nulla". Il mozzicone le ballava tra le labbra. "Ma sarebbe davvero meglio se questo mondo non esistesse? Invece viviamo, creiamo arte, amiamo, osserviamo, soffriamo, ci divertiamo e ridiamo. Esistiamo tutti in milioni di modi diversi, affinchè il nulla non ci sia, e lo scotto che paghiamo è la morte".

~ INFO ~

Titolo: La fine della solitudine
Autore: Benedict Wells
Casa editrice: Salani Editore
Prezzo: cartaceo € 15,90
              e-book    € 9,99
Trama: Jules sa di essere un custode di ricordi, come dice Alva, ma questa non è solo la sua storia.
È la storia di tre fratelli, Jules, Liz e Marty, che da piccoli perdono i loro genitori in un incidente e sono costretti a vivere separati e senza famiglia, estranei l’uno all’altro. Marty si butterà a capofitto negli studi, Jules sfuggirà alla vita diventando un introverso mentre Liz si brucerà alla sua fiamma, vivendo senza limiti. La loro infanzia difficile sarà come un nemico invisibile, da cui impareranno a difendersi.
Più di ogni altra, questa è la storia di Jules e Alva. Due solitudini che si incrociano, si cercano e si mancano, inquiete, per anni. Jules e Alva sono incapaci di riconoscere quel che provano l’uno per l’altra, legati come sono dal bisogno di amicizia, con il loro perdersi, ritrovarsi e salvarsi.
Ma questa è soprattutto la storia di chi, come Jules, serba i propri ricordi insieme a tutte le alternative che non ha scelto, pur sfiorandole e sperimentandole attraverso la letteratura e la musica.
Dalla voce di un giovane e già osannato talento della narrativa tedesca, un grande romanzo sulla magia della scrittura che salva dal male. Un libro che commuove e fa sorridere, senza retorica né sentimentalismi, scritto in una prosa coinvolgente come il racconto di un sopravvissuto, chiara come una lama che affonda con dolcezza nelle nostre paure, calda come l’immagine di una foto ritrovata dopo lungo tempo.

~My Wandering Thoughts ~

Come al solito non so come incominciare.
Ho letto questo libro in un giorno. 
E' una di quelle storie che, seppur di una malinconia quasi struggente, ti catturano. Non puoi fare a meno di impigliarti nella rete di personaggi ed eventi che l'autore intreccia. 
Leggendo questo libro però non mi è sembrato di entrarvi dentro. Piuttosto sono sempre stata un'osservatrice sempre esterna. Mi è sembrato di guardare un film, uno di quelli che una volta finito ti lasciano quel qualcosa nel petto, che non riesci a scuoterti di dosso per un po' di giorni.

venerdì 23 giugno 2017

Tantissimi consigli libreschi!

   Salve a tutti! Oggi nel post troverete elencati una marea di libri per tutti i generi (dallo storico al fantasy al romance) con la speranza di suggerirvi alcune letture per l'estate e promuovere il lavoro degli scrittori italiani!


Titolo: Le cesoie di Busan (La studentessa e il potatore #1)
Autore: Karen Waves 
Pagine: 192
Prezzo: 0,99 € per l’eBook; 9,90 € per il cartaceo

Quando Valentina conosce Won-ho capisce subito tre cose: la prima, che è la persona più antipatica che abbia incontrato in Corea; la seconda, che le sue labbra bellissime non possono cambiare questo fatto; e la terza, che se le chiederà di uscire gli dirà sicuramente di no. 
Dopotutto, non hanno niente in comune: solo un pessimo carattere, un umorismo tagliente, la profonda insofferenza per tutto ciò che non si possa fare in tuta e la passione che li consuma ogni volta che si incontrano. 
Ma Won-ho è tanto abile nel convincere Valentina quanto lo è a potare gli alberi di Busan e così, tra picnic al chiaro di lampione e caldi pomeriggi nei frutteti, la loro relazione cresce e l’attrazione si fa sempre più intensa. 
Anche se la coinquilina di Valentina insiste che si stanno innamorando e che sono fatti l’uno per l’altra, la famiglia di Won-ho si oppone e Valentina si trova di fronte a una scelta difficile. 
La storia d’amore con Won-ho sopravviverà, o lei e il suo appassionato potatore hanno i baci contati?


Titolo: Il Divoratore d’Ombra (Saga della Corona delle Rose #1)
Autore: Gianluca Villano 
Editore: youcanprint 
Anno: 2016 
Pagine: 272 
Prezzo: 15 €

Crios e Logren sono amici d’infanzia, cresciuti insieme nell’Asher, il vecchio asilo delle Levatrici. Crios, il giovane Oblato, è vigoroso e bello e sta per essere consacrato, attraverso una Cerimonia Solenne, come Divoratore d’Ombra, mentre Logren, mite, sensibile, ha una grande interiorità che rischia di farlo vacillare tra raziocinio e fantasia. Ma sarà solo l’immaginazione di Logren a fargli vedere cose che gli altri non riescono a percepire? Sarà la fervida fantasia a fargli avere sogni e visioni tanto intense e vivide da turbarlo anche nella veglia? Coinvolti in mirabolanti avventure e misteri soprannaturali, i due protagonisti scopriranno l’inesorabile fato che avanza.

mercoledì 21 giugno 2017

Il Signore Oscuro è tornato! [E invece sono solo io]

   Non ho voglia di dilungarmi in introduzioni o scuse o altro perciò lo dico chiaro e tondo: negli ultimi mesi mi sono dimenticata dell'esistenza di questo blog. O meglio, ovviamente mi ricordavo che esistesse (non sono ancora a quei livelli) ma vuoi un po' per la scuola, vuoi un po' per la pigrizia, non ho scritto per niente. E ogni giorno passato a non farlo mi sentivo in colpa, come se avessi commesso un crimine. E non dovrebbe essere così.
   Il blog è nato quasi come un gioco, quando, da ragazzina, decisi che tutti dovessero conoscere i miei libri preferiti e io dovessi conoscere quelli degli altri. Era un pretesto per parlare con gente nuova (cosa che poi non ho neanche fatto tantissimo, perché sono la persona più timida di questo mondo), semplicemente. Due giorni fa, però, mi sono resa conto di una cosa: prima di adesso -che sto scrivendo questo post- ho sempre considerato il blog come un "dovere". Le rubriche, i post, perfino lo stile con cui scrivevo erano sempre adattati a quelli che vedevo, imitando quelli degli altri che mi piacevano. Una buona formattazione del post andava bene, ma non potevo esagerare con le immagini, perché nessuno le usava. Un libro non mi piaceva, ma non potevo dirlo, perché tutti lo adoravano. Poi, come sapete, ho cominciato a sperimentare di più con la lettura, mi sono resa conto che gli Young Adult non mi piacevano più, ma avete mai visto un blogger parlare solo di classici e biografie? I no. E quindi mi imponevo di leggerne altri, o non parlare dei libri che mi piacevano, perché, onestamente, chi vorrebbe sentir parlare ancora di Anna Karenina? Be', io sì, ma avevo paura di ammetterlo.
   Ed eccoci al mio altro problema. Nelle recensioni, mi sono resa conto di essere troppo sintetica, di non esporre mai completamente un mio parere, soprattutto nelle negative. E anche qui, ho capito di sbagliare: nessuno vorrebbe sentir parlare di Anna Karenina se citassi solamente la trama, per esempio. Ma se invece ognuno parlasse dei suoi personaggi preferiti? Di quelli che non ha sopportato? Di quanto sia rimasto scosso dal suicidio di Anna?
   Il problema di internet è che tutti sono sempre pronti a puntare il dito nascondendosi dietro uno schermo, come se le cose dette sul web non contassero. Quel libro non ti è piaciuto? Non devi dirlo! Stai rovinando il lavoro di uno scrittore! Tutti lo hanno amato, se non ti è piaciuto è colpa tua! E invece no. Perché uno scrittore, uno serio, quando pubblica un libro la prima cosa che fa è aspettarsi delle critiche. Cambia il modo in cui sono esposte. Se insultassi personalmente un autore, le polemiche avrebbero senso. Se dicessi "libro X non mi è piaciuto per la trama poco sviluppata" nessuno dovrebbe permettersi ad insultare o additare. O ancora: "se sapevi che non ti sarebbe piaciuto perché lo hai letto?" Perché io leggo, prima di giudicare un libro, ecco perché. O le mie non sarebbero opinioni ma solo dicerie e non sono il tipo a cui piacciono.

sabato 10 giugno 2017

WOLF - IL GIORNO DELLA VENDETTA | Ryan Graudin

Salve miei cari Honeys. ♥
Ebbene sì. Sono qui e sto provando a scrivere una recensione dopo tanto tempo.
Ho appena finito di leggere questo libro, dopo una settimana, e ci tengo a ringraziare moltissimo la DeA che mi ha permesso di leggerlo in anteprima.

Ho voluto aspettare l'uscita in Italia per questo libro in particolare, e non leggerlo in lingua.

   SPOILER ALERT 
CI SONO SPOILER SUL PRIMO LIBRO. SE NON L'AVETE ANCORA LETTO VI CONSIGLIO DI NON PROSEGUIRE LA LETTURA DEL POST

SCHEDA DEL LIBRO

Titolo: Wolf - il giorno della vendetta
Autore: Ryan Graudin
Casa editrice: DeA
Prezzo:      cartaceo €  14,90
                   e-book  € 6,99
Trama: È il 1956 e il mondo è in fermento: dopo decenni di dominio assoluto, Hitler è stato assassinato e la Resistenza è pronta a prendere le armi. A innescare la scintilla è stata Yael, la ragazza dagli straordinari poteri mutaforma, miracolosamente sopravvissuta al campo di concentramento. È solo grazie al suo coraggio se il Nuovo Ordine ha le ore contate. O almeno così tutti credono. Ma la verità è molto più complicata di come appare, e le conseguenze di quanto è accaduto sono devastanti. Ora Yael è in fuga in territorio nemico. Non è sola, però. Insieme a lei ci sono Luka e Felix, i due ragazzi che ha dovuto tradire per portare a termine la sua missione e che adesso vuole proteggere a ogni costo. Ed è nel bel mezzo del caos che il passato e il futuro di Yael si scontrano, obbligandola a fare i conti con i propri sentimenti. Odio e amore, vendetta e perdono. Scegliere non è facile, soprattutto quando sul piatto della bilancia ci sono da un lato il destino del mondo intero e dall’altro la vita di chi ama. Quale sarà la scelta di Yael? Vita o morte? 
L’adrenalinica conclusione dell’appassionante saga di Ryan Graudin, iniziata con Wolf. La ragazza che sfidò il destino. Un romanzo straordinario dal finale travolgente, in cui l’arma più letale non è quella capace di uccidere, ma quella in grado di condizionare interi popoli.


IL MIO PENSIERO

Incomincerò dicendo che sono molto combattuta...non so dire se il libro mi è piaciuto o meno, ma spero di riuscire a capirlo alla fine della recensione. Volevo fiondarmi direttamente qui dopo la lettura, ma ho deciso, seppur a malincuore, di aspettare qualche ora per riordinare i pensieri.

sabato 3 giugno 2017

non so nemmeno come intitolare questo post. Anyways c'è un po' di tutto dentro, soprattutto della -vera- me

Saranno dieci minuti che continuo a scrivere, cancellare, riscrivere e ricancellare...
Anyways
Volevo fare un post per scusarmi, o solo per sfogarmi, o...non lo so. Sento il bisogno di mettere per iscritto ciò che sento da un po' di tempo a questa parte. 

Non è stato un periodo affatto facile. Anzi. Non sono stati ANNI affatto facili. Circa due anni fa è incominciato, se così si può dire, il mio percorso contro la depressione che mi stava affliggendo, o meglio soffocando. Ed è una cosa che sto "combattendo" anche adesso, anche se ormai non è grave come è stata questi ultimi due anni. Nonostante sia stata un'esperienza bruttissima, da una parte devo ammettere che mi ha aiutata moltissimo a trovarmi e definirmi.
Se siete tra coloro che seguono il blog avrete sicuramente notato che ci sono stati dei cambiamenti -negativi-. Non riesco più a trovare da un po' di tempo ormai la motivazione, lasciando stare l'entusiasmo, per scrivere di un post o semplicemente parlare di un libro. 
Continuo a ripetermi che non sto scrivendo post che si possano definire tali per mancanza di tempo, che la scuola è più importante...la verità è che se avessi davvero voluto scrivere qualcosa avrei trovato il tempo. 
Mi sento come se avessi creato due me, con il blog, e di conseguenza due grandi categorie di letture... E' strano da spiegare, ma è come se da una parte ci fossero le letture di Nora, ovvero dei libri inviati dalle case editrici, e dall'altra parte le letture di Traecy (che è il mio vero nome) ovvero tutti quei libri che leggo per il piacere della lettura. Insomma, non volevo più essere Nora, e anche adesso non voglio esserlo. Non so come io sia arrivata al punto da vedere il blog come un lavoro, una ragione d'ansia, al posto invece di un angolo in cui riversare il mio amore per la lettura. 
E' un pensiero che mi sta facendo soffrire tanto, aver reso il blog un dovere al posto di un piacere, perciò non dovete stupirvi se non ho voglia affatto di pubblicare o scrivere, quando lo sento come obbligatorio, quasi un compito per casa di una materia che odio.
Forse è dovuto al fatto delle collaborazioni? In parte. All'inizio mi piaceva davvero tantissimo collaborare, perchè avevo dei ritmi che comunque erano miei e che rispettavo perfettamente, ma basta quel mese quel mese in cui la nebbia si fa più fitta (non mi piace parlare di depressione, perciò la chiamo nebbia), che non ho voglia nemmeno di aprire gli occhi o prendere un libro in mano, che mi ritrovo indietro...molto indietro. E dato che la mia nebbia è in gran parte collegata all'ansia, le due cose si alimentano, inserendomi in un circolo vizioso. 
A volte sono così in ansia che i libri per il blog nemmeno li leggo. Intelligente, vero? 
E così non diventano più libri di Traecy, quelli che voglio leggere, ma libri del blog. 
E mi sento in colpa perchè non sono corretta, e la correttezza per me è tutto. 


Ho pensato molte molte molte volte di ritirarmi semplicemente e piantarla, ma non riesco, in primis perchè non è nel mio carattere mollare davanti alle difficoltà, o meglio, non lo è più; Non sono ancora pronta a buttare quasi 3 anni di lavoro all'aria. Poi, ragione più importante, perchè non voglio togliermi un'opportunità. Il blog è stato la mia opportunità per conoscere persone che condividono la mia stessa passione, persone che ormai sono diventate parte della mia vita quotidiana. Ho legato delle amicizie, altre purtroppo credo di averle perse, ma soprattutto non mi sono mai sentita sola. Il blog mi ha dato quel senso di appartenenza che mi è mancato, perchè, diciamocelo, le persone che leggono non sono molte e da me, alle medie, dire che ti piacevano i libri equivaleva a occhi fuori dalle orbite, spesso seguiti da domande alla "ma davvero ti piace leggere??!!" facendomi quasi sentire in colpa. 
BEH SI AMO LEGGERE E NEL TEMPO LIBERO NON MI LIMITO SOLO A LIBRI MA ANCHE A ENCICLOPEDIE SUL CORPO UMANO BRUTTO ZOTICO CHE NON SEI ALTRO CRESCI UN CERVELLO UNA BUONA VOLTA. 
Davvero, adoro scoprire il funzionamento del corpo umano anche se non farò mai medicina. 
Purtroppo non ho mai detto queste cose ad alta voce, perchè mi sentivo...sbagliata? Nonostante ciò ho avuto il buonsenso di non smettere di leggere...mai. Anche quando ero sepolta nella mia nebbia, continuavo a leggere, anche fino alla nausea. Mi sono ripromessa di non leggere MAI più per leggere, così a caso.

Insomma, ritornando al punto di partenza, al posto di mollare il blog voglio fare un paio di cambiamenti. Nulla di radicale, ovvio.
Ho deciso che le recensioni dei libri in lingua cercherò di scriverle sia in italiano, sia in inglese, per quanto il mio inglese scritto sia molto inferiore rispetto al mio inglese letto (?) ha senso? 
Ovviamente cercherò di riprendere i libri da recensire per le collaborazioni, ma anche libri che ho letto in questi ultimi mesi in inglese, dato che ahaa nel blog parlo di libri che leggo.
Volevo introdurre anche delle nuove rubriche sulla scia di quelle di Lily di Lily's Bookmark, dato che le sue  -tipo new books to mark- sono semplicemente GENIALI soprattutto i nomi, che io amo. Devo solo inventare dei nomi che si adattino a quello del blog XD 
Poi...stavo pensando di organizzare qualcosa che coinvolgesse altri blog, ma prima devo cercare di sistemare il mio lolol.

Comunque. 
Ora sento di essermi tolta un peso immenso dal petto. Non mi ero accorta di aver accumulato così tante cose. 
Penso di essere pronta se non per un nuovo inizio, almeno a ripartire non proprio daccapo, ma quasi. 

mercoledì 17 maggio 2017

THE MIDNIGHT SEA | Kat Ross [Blogtour - Personaggi principali]

Salve miei cari!
Sì, sì, sì lo so, sono pessima, ma vi avevo già avvisati che a maggio non ci sarei stata per nessuno!
Ho deciso di fare un'eccezione per the Midnight Sea, (trovate la recensione di Laura sul blog) che lunedì 15 è uscito anche in Italia, grazie alla Dunwich Edizioni.
Non potete immaginare la mia felicità! La serie di Kat Ross è una delle mie preferite in assoluto e ora non avete più scuse per non leggerlo!
Inoltre, partecipando al blogtour, avrete la possibilità di vincere una copia digitale del libro! Trovate le regole alla fine del post 😉



Sotto invece trovate gli altri appuntamenti. Ieri è uscito il post della cara Tania che ha intervistato l'autrice, perciò se volete conoscere la mente dietro al libro, correte da lei! Kat è una persona meravigliosa


Io invece vi parlerò dei personaggi, che, in questi tre libri, hanno saputo conquistarmi il cuore. Cercherò di essere il più breve e coincisa possibile per non fare spoilers involontari.
Davvero, non vedo l'ora che voi possiate conoscerli attraverso il libro.